Ultime recensioni

martedì 3 maggio 2016

L'amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittainy Cherry Recensione

Buongiorno! Grazie alla Newton Compton ho letto L'amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittainy Cherry. Un romanzo molto intenso che dal titolo non mi aveva assolutamente convinto e invece ho scoperto un'autrice molto brava a raccontare le emozioni e a coinvolgere con le proprie storie.



Titolo: L'amore arriva sempre al momento sbagliato
Autore: Brittainy Cherry
Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Genere: Romance
Prezzo: 9,90 Ebook 4,99
Uscita: 21 Aprile 2016

TRAMA


Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…

Image and video hosting by TinyPic


L’amore arriva sempre al momento sbagliato è un tuffo al cuore, un romanzo delicato e struggente che non ti aspetti di leggere. Non è assolutamente il classico New Adult al quale siamo abituati, ha una profondità e morbidezza, rispetto nel trattare certi temi e assoluta consapevolezza delle verità della vita, che non può non coinvolgere a pieno e costantemente la sensibilità di un lettore, che da un libro, lo sappiamo, cerca soprattutto emozione. 
Le emozioni non mancano, e arrivano da ogni pagina, ogni singola parola, ad iniziare dalle citazioni, poste all’inizio di ogni capitolo e che vengono firmate con il nome di Romeo’s QuestQuesto è il nome del gruppo di cui fa parte Daniel, il protagonista. Le frasi sono bellissime e oltre ad introdurre in poche parole ciò che avverrà nel capitolo, sono anche meravigliose da ricordare perché racchiudono sentimenti e sensazioni che condividiamo tutti se abbiamo vissuto da vicino l’amore ed il dolore.
Mi faceva paura il potere che avevano i miei stessi pensieri, la forza devastante dei ricordi che riuscivano a farmi a pezzi all’improvviso, senza che io potessi arginarli.
E’ inutile negarlo, di questo si tratta. Ashley, la protagonista, è una ragazza molto giovane che ama studiare, leggere Shakespeare e lasciarsi trasportare dalle emozioni, vivendole fino in fondo. Purtroppo il destino le ha strappato la sorella gemella, donandole questa grave perdita di cui sente la colpa a causa del comportamento profondamente egoista della madre che l’accusa di quella scomparsa e la manda lontano da casa, a vivere con il padre in un posto che non conosce. Per Ashley, sensibile e per certi versi fragile a causa di tutto il dolore subito, è un colpo duro da affrontare fino a quando non incontra Daniel, un ragazzo che la colpisce fin dal primo sguardo e con il quale stabilisce una sintonia mai avuta prima con nessuno. 
I due si sentono immediatamente attratti l’uno dall’altra e il loro incontro, dettato assolutamente dal caso, sembra far breccia nei loro cuori sin da subito, alleggerendo con quella improvvisa ma piacevole conoscenza, il peso che entrambi portano sul loro cuore. Anche Daniel ha vissuto e vive una sofferenza indicibile: ha perso la madre, suo fratello è in prigione e persino il padre è morto per il troppo dolore. E’ un ragazzo-uomo dilaniato da ferite invisibili che mostrano la loro presenza attraverso la tristezza e la malinconia del suo sguardo. E’ proprio attraverso l’incontro dei loro occhi, che le due anime si riconoscono e tentano sin da subito, senza neanche sapere perché, di prendersi cura l’uno dell’altra, come se fosse naturale, come se lo avessero sempre fatto.
Se te ne vai, io non soffrirò. Ma voglio dirti soltanto che nei miei sogni stanotte, ci sarai tu... 
Ma gli ostacoli non mancano e ben presto Ashley scoprirà di non poter amare Daniel perché lui è il suo professore proprio in quella università dove suo padre è vicepreside. Una scoperta che getta entrambi nello sconforto e che rende ancora più difficile il legame che nessuno dei due intende spezzare. 
Gli ostacoli li fanno soffrire e li costringono a stare lontani ma allo stesso tempo è proprio quella difficoltà a rendere terribilmente intenso e intrigante il loro rapporto dettato da una chimica irresistibile e da una sintonia caratteriale che non ha eguali. 
I due si cercano e si amano senza riserve. Il loro è un amore puro, reale, vivo, pulsante e pieno di passione. Un amore tra una studentessa e il suo professore. Un’unione che santifica il dolore attraverso l’amore. Un legame che risana e che guarisce dalle più grandi ingiustizie del mondo. 

L’autrice, al suo esordio, si rivela all’altezza di molte sue colleghe ben più navigate, mettendoci cuore ed anima, pelle e carne, all’interno di una storia che forse già conosciamo, ma di cui ho apprezzato le emozioni e le sensazioni che è stata capace di donarmi. 
C’è coraggio e forza in questa storia grazie ai due protagonisti che nonostante le drammaticità che sono costretti ad affrontare, dimostrano ottimismo ed un romanticismo così delicato e convincente da non essere mai mieloso ma soltanto ammaliante. 
L’autrice crea Daniel, un principe azzurro un po’ ammaccato, distrutto ed inquieto che però non ha perso la fiducia nella vita e soprattutto nell’amore. Il suo modo di adorare e di amare Ashely vi lascerà senza parole, perché le emozioni, quelle vere, riempiono il petto di respiri e non hanno bisogno di altro per vivere. 
Altri personaggi contribuiscono a rendere questa storia degna di essere letta perché è in grado di lasciarti non solo qualcosa ma molto di più. Aspetti come l’omosessualità e le difficoltà ad essa collegate, sono affrontati con rispetto e con la verità. Con tenerezza e trasporto e con un’immancabile pizzico di ironia che permette di affrontare tutto con maggiore serenità. 
L’amore arriva sempre al momento sbagliato, titolo che, devo ammettere, non mi ha fatto fare i salti di gioia, è perfetto per chi come me ama i libri, lo studio e la musica, perché nella storia e nelle personalità di Ashley e Daniel si concentrano questi aspetti meravigliosi della nostra vita e proprio attraverso di essi, ognuno cercherà di salvare l’altro. 
Insomma, amore e libri si uniscono creando un connubio perfetto, accompagnato dalle emozioni contrastanti dell’esistenza perché niente è facile a questo mondo, e se lo fosse, come diceva qualcuno, allora non varrebbe neanche la pena provarci. 

10 commenti:

  1. Sono d'accordo dal titolo, ed anche dalla cover per quanto mi riguarda, non mi avrebbe ispirata dopo la tua recensione pero' lo riconsidero anche se sono in uscita cosi' tanti libri interessantissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! E' vero, i libri sono troppi ed escono continuamente... un bel problema! Ma come si fa a resistere?! Io non ci riesco... *__*

      Elimina
  2. La storia mi piace molto, il binomio musica e libri mi attira tantissimo! Lo compro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima decisione! Non te ne pentirai! ;-)

      Elimina
  3. Molto carino, l'ho visto in libreria ma preferisco l'ebook :))))

    RispondiElimina
  4. Ho da poco finito di leggerlo! Mi è piaciuto tanto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice, cara Elisa! Un'ottima conferma di ciò che penso anche io! ^__^

      Elimina
  5. Ciao Antonietta.
    io ho davvero adorato questo libro. Una storia bellissima, ricca di emozioni. Mi fa piacere che sia piaciuta anche a te.
    E' molto bello quando restiamo piacevolmente sorprese da una lettura, ci da modo di apprezzare meglio la lettura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Felice che abbia trasmesso emozioni anche a te. Condividere la bellezza di una lettura e ritrovarsi nelle stesse sensazioni non solo è bello ma è terapeutico, ti fa sentire parte di un mondo dove ci sono persone che "sentono" come te. <3

      Elimina