Ultime recensioni

domenica 20 settembre 2020

Recensione: L'AMORE MALATO di Amelie Cordonnier

Buongiorno! Grazie alla splendida Casa Editrice Gremese, ho avuto la possibilità di leggere L'amore malato di Amelie Cordonnier, giornalista e scrittrice francese che ha scritto una storia che affronta in modo diretto e reale un problema che riguarda tutti noi: la violenza verbale. Un tema a me molto caro.


l'amore malato

di Amelie Cordonnier
Editore: Gremese
Pagine: 172
GENERE: Romanzo
Prezzo: 16,00
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 2020
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟 

Trama:
«La violenza delle parole è meno grave dei pugni solo perché non lascia lividi?» L’amore malato è l’esordio letterario che ha conquistato e turbato migliaia di lettori francesi. Per sette anni ha creduto che Aurélien ne fosse finalmente uscito. E poi, senza preavviso, una mattina di settembre, l’incubo ha ripreso vita. Aurélien, che pure sostiene di amarla, ha ricominciato a vomitarle addosso insulti con una violenza inaudita, della quale ha reso spettatori anche i due figli. Caduta l’illusione del cambiamento, da quel giorno lei ha preso l’abitudine di annotare le oscenità e le offese che Aurélien le rivolge, per tenerne traccia e insieme provare a disinnescarle, nella patetica speranza che vadano a incrostarsi nelle note dello smartphone invece che nella sua anima. Ma ora, non è più disposta a sopportare tutto questo. Restare? Andarsene? Il 3 gennaio compirà quarant’anni, e nel disperato tentativo di aggrapparsi a qualcosa che le dia la forza necessaria, si impone di prendere una decisione proprio entro quella data. Due settimane per ripercorrere i ricordi, le speranze, la disillusione, nell’imminenza di un Natale che a quell’angoscia aggiunge lo stridore delle inevitabili cerimonie familiari. Con una scrittura nervosa e asciutta che mantiene una distanza quasi documentaria dal racconto – a partire dal «tu» usato per la protagonista in luogo della prima persona singolare –, Amélie Cordonnier mette in scena la storia di un amore malato. Una di quelle storie di violenza coniugale che distruggono una donna pur senza lasciarle lividi sulla pelle.

domenica 13 settembre 2020

Recensione: IL CATTIVO di Celia Aaron

Buongiorno! Dopo un interesse immediato da parte mia, mi sono lanciata a leggere Il cattivo di Celia Aron, un romanzo che racconta di uno psicopatico che agisce in modo ovviamente discutibile, ma che alla fine si rivela come un cucciolo smarrito. Leggete per credere!

Il cattivo
di Celia Aaron
Editore: Grey Eagles Publications
Pagine: 468
GENERE: Dark Romance
Prezzo: 5,66€ - 15,98
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2020
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟 

Trama:
Mi chiamo Sebastian Lindstrom, e sono il cattivo della storia. Ho deciso di mettermi a nudo, di dire la verità per una volta nella mia ingannevole vita, non importa quanto possa essere oscura. E vi assicuro che è così oscura, che vi ritroverete a vagare per i recessi bui della mia mente, in cerca della maniglia della porta che non c’è. Non scambiatela per una confessione. Non sono in cerca di perdono, e in ogni caso non lo accetterei. I miei peccati mi appartengono. Mi tengono compagnia. Si tratta della vera storia di come l’ho trovata, rapita e poi persa. Era una dolce donzella e aveva già il suo principe azzurro. Ma ogni fiaba ha un cattivo, qualcuno appostato nell’ombra pronto a mandare tutto all’aria. Un mascalzone disposto a mettere il mondo a ferro e fuoco pur di ottenere ciò che vuole. Quello sono io. Il cattivo della storia.

martedì 4 agosto 2020

Recensione: IL DELTA DI VENERE di Anais Nin

Buongiorno! Oggi vi parlo di un'opera per me inusuale, ossia un'antologia di racconti erotici scritta da Anais Nin, dal titolo Il delta di Venere. Un'opera che può far storcere il naso a chi non ama questo genere, ma vi posso assicurare che non è solo quello che sembra, ma molto di più. 

il delta di venere
di Anais Nin
Editore: Bompiani
Pagine: 300
GENERE: Racconti erotici
Prezzo: 6,99€ - 17,00
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2014 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟 🌟 🌟 

Trama:
Un misterioso collezionista di libri nel 1940 offrì a Henry Miller cento dollari al mese per scrivere dei racconti erotici. Miller cominciò entusiasta, ma si stancò presto e passò l’incarico all’amica Anaïs Nin che aveva bisogno di soldi. “Cominciai a scrivere ironicamente, divenendo così improbabile, bizzarra ed esagerata che pensai che il vecchio si sarebbe accorto che stavo facendo una caricatura della sessualità” ricorda Anaïs Nin. “Passavo i giorni in biblioteca a studiare il Kama Sutra, ascoltavo le avventure più spinte degli amici... Tutte le mattine, dopo colazione, mi sedevo a scrivere la mia dose di pornografia... ”Solo ogni tanto riceveva una telefonata dal mandante.Una voce diceva: “Va bene. Ma lasci perdere la poesia e le descrizioni di tutto quello che non è sesso. Si concentri sul sesso”. Nacquero così questi racconti erotici che si possono meritatamente annoverare tra le opere della letteratura erotica di maggior successo.

martedì 28 luglio 2020

Recensione: CONVINCTION di Corinne Michaels

Buongiorno! Oggi vi parlo di Convinction, di Corinne Michaels, secondo romanzo dedicato alla storia di Natalie e Liam. Vi ricordo che avevo già letto entrambi i volumi diversi anni fa, indi adesso si tratta di una rilettura che è andata piuttosto male.

convinction
di Corinne Michaels
Editore: Leggereditore
Pagine: 278
GENERE: Romanzo
Prezzo: 4,99€ - 9,90
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2016 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟 ½

Trama:
Dopo aver appreso della morte del marito Aaron, marine caduto in missione, Natalie è passata attraverso il dolore e, con fatica, ha ritrovato la luce grazie all’amore per Liam. Aaron però non è morto, e dopo aver lottato per tornare da sua moglie e dalla figlia che non ha mai conosciuto, ora è lì, davanti agli occhi di Natalie, che si ritrova sospesa tra la gioia e l’angoscia. Sì, perché durante la sua assenza, Natalie ha conosciuto un’altra faccia del marito, ha scoperto le bugie che lui le ha sempre raccontato, i tradimenti che le ha nascosto. E soprattutto insieme a Liam ha sperimentato il vero significato dell’amore. Ma ora Liam è deciso a farsi da parte, a sacrificare i suoi sentimenti in nome di ciò che ritiene più giusto: restituire alla piccola Aarabelle la possibilità di crescere con il suo vero padre e permettere a Natalie di ricostruire la famiglia che era andata distrutta. Con i cuori lacerati, incerti se rinunciare a una parte di sé o seguire ciò che sentono, che futuro sceglieranno Natalie e Liam? Dopo Consolation, Corinne Michaels firma la perfetta conclusione di una storia d’amore unica.

martedì 21 luglio 2020

Recensione: ALFREDO di Valentina D'Urbano

Buongiorno! Oggi vi parlo di Alfredo, di Valentina D'Urbano, il romanzo che racconta la storia de Il rumore dei tuoi passi dal punto di vista del protagonista maschile. Ho atteso un po' per leggerlo perchè sapevo tutto quello che mi avrebbe provocato.

alfredo
di Valentina d'Urbano
Editore: Longanesi
Pagine: 161
GENERE: Romanzo
Prezzo: 5,99€ - 10,00
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2015 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Alla Fortezza – il quartiere senza identità, con l’asfalto riarso dal sole e spaccato dal gelo, e di palazzi dall’intonaco ruvido e sbrecciato – tutti li chiamano «i gemelli». Perché da sempre Beatrice e Alfredo sono inseparabili, come fratelli appunto. O forse qualcosa di più? La loro storia, struggente e tragica, diventerà quasi una leggenda nel quartiere. Ma a narrarla finora è stata soltanto Bea, la metà più forte dei «gemelli», la ragazza cui bastava sentire l’odore di Alfredo sulla maglietta verde che lei stessa gli aveva regalato per sapere che lui ci sarebbe sempre stato. La giovane donna che ha lottato fino alla fine per sentire il rumore, inconfondibile, dei suoi passi. Questa invece è la storia della metà più debole dei «gemelli» e a raccontare l’arrivo alla Fortezza è Alfredo, in prima persona, con la sua voce, le sue fragilità, i suoi piccoli e grandi sogni così difficili da realizzare e così facili da infrangere. Fino all’incontro che gli cambierà la vita: quello con Beatrice.

martedì 14 luglio 2020

Recensione: L'ERRORE CHE RIFAREI di Penelope Douglas

Buongiorno! Oggi vi parlo del terzo libro della serie Devil's Night, L'errore che rifarei, scritto da Penelope Douglas. Il protagonista è Damon e la sua Winter, una storia che credevo mi piacesse, ma che ha superato in bellezza qualsiasi mia aspettativa.
l'errore che rifarei
di Penelope Douglas

Editore: Newton Compton
Pagine: 453
GENERE: Dark Romance
Prezzo: 4,99€ - 14,90
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2020
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Sono stata io a mandare Damon in prigione. Sono passati tre anni da allora. Pensavo che nel frattempo sarei riuscita a scomparire nel nulla o che lui avrebbe potuto cambiare e dimenticare il suo odio per me. Ma mi sbagliavo. Il suo rancore è persino aumentato e ha pianificato ogni cosa per distruggermi. La sua vendetta va oltre ogni mia immaginazione. Desidera farla pagare a tutti coloro che l'hanno tradito. La paura sembra essere la sola emozione che ci lega. Ma, nonostante tutto, Damon è diventato parte di me. E non posso fare nulla per sottrarmi al nostro destino.

martedì 7 luglio 2020

Recensione: LA LA LAND DI DAMIEN CHAZELLE di Simone Tarditi

Buongiorno! Oggi vi parlo di un testo scritto da Simone Tarditi, dedicato a uno dei film di maggiore successo degli ultimi anni: La La Land. Un viaggio all'interno della pellicola, a tu per tu con la storia del regista, Damien Chazelle, tra riflessioni ed emozioni.
la la land di damien chazelle
di Simone Tarditi

Editore: Gremese
Pagine: 144
GENERE: Saggio critico
Prezzo: 19,50 
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 2020 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟

Trama:
Ancor prima del successo internazionale (7 premi ai Golden Globes, 6 Oscar e oltre 400 milioni di dollari al botteghino), La La Land è stato subito accolto come un grande omaggio al cinema classico hollywoodiano. Omaggio reso non da un anziano regista sul viale del tramonto, ma da un cineasta appena trentaduenne che vi ha infuso una multicolore e avvincente modernità. Ragionando su questo film senza rinunciare a gettare uno sguardo ai due lungometraggi precedenti di Chazelle e al successivo First Man, a tema spaziale; il libro offre ai lettori una visione ragionata del suo lavoro e dell’inarginabile cinefilia che lo contraddistingue.

martedì 30 giugno 2020

Recensione: CONSOLATION di Corinne Michaels

Buongiorno! Oggi vi propongo una recensione di un romanzo che ho letto per la seconda volta. Consolation di Corinne Michaels. C'è un motivo per il quale ho scelto di fare questo e ve lo spiego qui.

consolation
di Corinne Michaels

Editore: Leggereditore
Pagine: 253
GENERE: Contemporary Romance
Prezzo: 4,99€ - 6,90
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2016 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟

Trama:
La piccola Aarabelle non era ancora nata quando sua madre Natalie ricevette la tragica notizia della morte di Aaron, suo marito, marine caduto in battaglia. Il destino, che le stava per concedere il dono più bello, le ha strappato la felicità facendola piombare nella disperazione più profonda. L’unico in grado di darle conforto è Liam Dempsey, il migliore amico di suo marito, che le sarà vicino per onorare la promessa che aveva fatto ad Aaron prima che lui partisse per la sua ultima missione. Ma né Liam né Natalie potevano immaginare che da quella vicinanza potesse nascere un rapporto che andasse oltre la semplice amicizia, per diventare qualcosa di sconvolgente a cui neanche loro riescono a dare un nome. E mentre Liam si consuma nel rimorso di poter in qualche modo tradire la fiducia che Aaron ha riposto in lui, Natalie non sa comprendere se quello che prova nasca da qualcosa di profondo o sia solo desiderio di essere consolata da un dolore a cui non riesce a fuggire. È questo il prezzo che deve pagare per essere di nuovo felice? Una storia toccante che accomuna il destino di moltissime donne, e che commuove per la naturalezza con cui ci racconta l’amore come unico antidoto al dolore.

martedì 23 giugno 2020

Recensione: IN CARNE E CUORE di Rosa Montero

Buongiorno! Oggi vi parlo di un romanzo di un'autrice spagnola, Rosa Montero, dal titolo In carne e cuore. Una storia scritta in modo accattivante e che ci conduce in un viaggio nella psiche umana dove niente è come sembra.

In carne e cuore
di Rosa Montero

Editore: Salani
Pagine: 224
GENERE: Romanzo 
Prezzo: 9,99€ - 16,80 
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2017 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟

Trama:
Non è facile accettare la propria età quando non sei più una giovane donna, hai superato i cinquanta, vivi da sola e il tuo amante ti lascia perché aspetta un figlio dalla moglie. Così, quando Soledad scopre che all’opera incontrerà il suo ex, decide di ingaggiare un gigolò per farlo ingelosire. Ma all’uscita dal teatro un imprevisto violento fa prendere agli eventi una piega inaspettata e segna l’inizio di una relazione tormentata, vulcanica e a tratti pericolosa. Con ironia, ma anche con la rabbia e la disperazione di chi si ribella alla crudeltà del tempo, il racconto della vita di Soledad si intreccia alle storie degli scrittori maledetti della mostra che lei sta organizzando per la Biblioteca Nacional di Madrid. In carne e cuore è un romanzo audace e sorprendente, il più libero e intimo mai scritto da Rosa Montero. Un intrigo emozionale che ci parla degli anni che avanzano, della paura dell’abbandono, del fallimento, ma anche della speranza, della necessità di amare e della gloriosa tirannia del sesso, dell’esistenza intesa come un fugace momento in cui si può solo essere vittime o carnefici. L’amatissima scrittrice spagnola scava con acuta e ironica sensibilità i sentimenti di una seduttrice impenitente alle prese con l’inesorabilità della vita.

martedì 16 giugno 2020

Recensione: NON MI AVRETE MAI di Gaetano Di Vaio e Guido Lombardi

Buongiorno! Oggi vi parlo di un romanzo diverso dal solito. Non mi avrete mai di Gaetano Di Vaio e Guido Lombardi è la storia di chi ha vissuto nei quartieri peggiori della periferia napoletana e ha scelto con consapevolezza e volontà la vita del criminale. Il tutto condito con inquietudine e ironia.

non mi avrete mai
di Gaetano Di Vaio e Guido Lombardi

Editore: Einaudi
Pagine: 335
GENERE: Romanzo autobiografico
Prezzo: 17,50 
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 2013 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟

Trama:
C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. Logan Francis Silverstone e io eravamo davvero agli antipodi. Mentre io mi scatenavo, lui rimaneva immobile. Lui era silenzioso, io il tipo che non riesce a smettere mai di parlare. Vederlo sorridere era quasi un miracolo, mentre era impossibile vedere me anche solo con le sopracciglia aggrottate. La sera in cui ho visto con i miei occhi il buio dentro di lui, non sono riuscita a distogliere lo sguardo. Insieme eravamo due metà che non diventano mai davvero una cosa sola. Eravamo un dieci e lode e un sette in condotta allo stesso tempo. Due stelle che brillavano nel cielo notturno, alla ricerca di un desiderio, di un domani migliore. Fino al giorno in cui l’ho perso. È stato lui a buttare via tutto ciò che eravamo, e l’ha fatto in un solo momento. Senza pensare che questo ci avrebbe cambiato per sempre. C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. E per alcuni momenti, brevi respiri, pochi sussurri, addirittura attimi, penso che mi abbia amata anche lui.

martedì 9 giugno 2020

Recensione: RAINY DAYS di A.S. Kelly

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo di Rainy Days di A.S. Kelly. Un romanzo adatto alle sognatrici, a chi ama i romanzi rosa classici e a chi adora i lieto fine. Una storia pubblicata qualche anno fa che non mi ha sconvolta, forse troppo semplicistica.

rainy days
di A.S. Kelly

Editore: Selfpublishing
Pagine: 312
GENERE: Contemporary Romance
Prezzo: 0,99 € - 11,44 
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2018
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟 

Trama:
Liam O’Reilly è un uomo che ha lavorato duramente per realizzare i suoi sogni. Ha lasciato Dublino per inseguire la carriera che ha sempre desiderato nel mondo della musica, sperando di costruirsi una nuova vita lontana dal suo passato, ma nonostante la fama e il successo raggiunti, c’è qualcosa che non gli permette di essere felice e che lo costringe a tornare alle origini: una promessa fatta anni prima a cui non è riuscito a tenere fede. Rain O’Donovan vive con suo fratello e i suoi amici in una cittadina sul mare a nord di Dublino. Trascorre le sue giornate tra il lavoro nel pub di famiglia e le sue amate passeggiate sotto la pioggia. La sua è una precaria e metodica quotidianità che le permette di mantenere insieme i pezzi di una vita che non ricorda di aver vissuto a causa di un incidente in cui ha perso parzialmente la memoria. Liam ritorna dopo due anni di assenza, deciso a rimediare agli errori fatti in passato, ma ce n’è uno che rimpiangerà sempre e a cui forse non c’è rimedio. Il suo sbaglio più grande e il suo più doloroso rimpianto.

martedì 2 giugno 2020

Recensione: IL RUMORE DEI TUOI PASSI di Valentina D'Urbano.

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo di un libro che volevo leggere da molto tempo. Il rumore dei tuoi passi di Valentina D'Urbano è una storia molto forte, che tocca davvero in profondità e che ti lascia con l'amaro in bocca.

il rumore dei tuoi passi
di Valentina D'Urbano

Editore: Longanesi
Pagine: 319
GENERE: Romanzo
Prezzo: 6,99 € - 10,00 
Formato: Ebook - Cartaceo
Data d'uscita: 2012
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti è chiamato «la Fortezza», Beatrice e Alfredo sono per tutti «i gemelli». I due però non hanno in comune il sangue, ma qualcosa di più profondo. A legarli è un'amicizia ruvida come l'intonaco sbrecciato dei palazzi in cui abitano, nata quando erano bambini e sopravvissuta a tutto ciò che di oscuro la vita può regalare. Un'amicizia che cresce con loro fino a diventare un amore selvaggio, graffiante come vetro spezzato, delicato e luminoso come un girasole. Un amore nato nonostante tutto e tutti, nonostante loro stessi per primi. Ma alle soglie dei vent'anni, la voce di Beatrice è stanca e strozzata. E il cuore fragile di Alfredo ha perso i suoi colori. Perché tutto sta per cambiare. Un romanzo d'esordio intenso e bruciante. Una voce narrante che rimarrà a lungo nella mente e nel cuore dei lettori.

martedì 26 maggio 2020

Recensione: NEMMENO UN GRAMMO D'AMORE di Robin C.

Buongiorno! Oggi vi parlo di Nemmeno un grammo d'amore di Robin C. Un romanzo verso il quale avevo qualche perplessità che si è rivelata fondata. Una storia molto coraggiosa che non è adatta a tutti.

nemmeno un grammo d'amore
di Robin C.

Editore: Selfpublishing
Pagine: 329
GENERE: Romanzo erotico 
Prezzo: 2,99
Formato: eBook
Data d'uscita: 2016 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟

Trama:
William non era mai stato disonesto con Anna. Non aveva finto di amarla per conquistarla. 
Il loro era un rapporto deviato e corrotto. Una relazione simile a una crudele spirale, in grado di trascinare entrambi sempre più in basso, verso un inevitabile disastro. Lui l’aveva fatta sentire importante, l’aveva fatta sentire una nullità, l’aveva fatta sentire sensuale, l’aveva fatta sentire sporca. Soprattutto l’aveva trasformata nell’oggetto di un desiderio potentissimo e assoluto.
 Non rimpiangeva nulla, Anna, ma era stanca del loro gioco. Stanca al punto di mettere la parola fine alla loro folle storia. Non poteva però prevedere le conseguenze di quella scelta.

martedì 19 maggio 2020

Recensione: LA CORAZZA RICAMATA. I GRECI E L'INVISIBILE di Roberto Peregalli

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo del secondo libro che leggo dell'architetto e filosofo Roberto Peregalli. La corazza ricamata. I greci e l'invisibile è un saggio incentrato su testi greci, appunto, che racconta di un viaggio attraverso il tempo dove è posto in auge un contrasto fondamentale e molto attuale: l'invisibile e il visibile. Come si risolve questo scontro/incontro per l'essere umano mortale e destinato a morire?

la corazza ricamata. i greci e l'invisibile.
di Roberto Peregalli

Editore:  Bompiani
Pagine: 152
GENERE: Saggio
Prezzo: 9,00 
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 2008
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Tra Omero e Platone si verifica, nella cultura greca, un capovolgimento dell'idea di conoscenza: per Omero conoscere equivale a vedere, come per i filosofi presocratici e ancora per Erodoto e Ippocrate; ma per Piatone (e per la lunga tradizione idealistica che da lui prende, le mosse) ciò che si vede è un inganno, la vera conoscenza è quella delle cose invisibili. Passando per il sapere misterico della Grecia pre-socratica, per il mito di Edipo, in cui il tema della vista e della cecità ha un ruolo centrale, e per quello delle sirene, il libro indaga il rapporto, a volte tragico, tra sapere e vedere, mettendo in luce le radici antiche di dibattiti concettuali tuttora in corso.

martedì 12 maggio 2020

Recensione: INFINITE VOLTE di Brittainy C. Cherry

Buongiorno! La storia di cui vi parlo oggi è Infinite volte di Brittainy C. Cherry, un romanzo che aveva una serie di tematiche al suo interno che mi interessavano e mi avevano incuriosito, ma che, secondo me, ha peccato un po' troppo di ingenuità e di immaturità.

infinite volte
di Brittainy C.Cherry

Editore: Newton Compton
Pagine: 329
GENERE: Romanzo Young Adult
Prezzo: 3,99
Formato: eBook
Data d'uscita: 2017 
LINK D'ACQUISTO: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟

Trama:
C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. Logan Francis Silverstone e io eravamo davvero agli antipodi. Mentre io mi scatenavo, lui rimaneva immobile. Lui era silenzioso, io il tipo che non riesce a smettere mai di parlare. Vederlo sorridere era quasi un miracolo, mentre era impossibile vedere me anche solo con le sopracciglia aggrottate. La sera in cui ho visto con i miei occhi il buio dentro di lui, non sono riuscita a distogliere lo sguardo. Insieme eravamo due metà che non diventano mai davvero una cosa sola. Eravamo un dieci e lode e un sette in condotta allo stesso tempo. Due stelle che brillavano nel cielo notturno, alla ricerca di un desiderio, di un domani migliore. Fino al giorno in cui l’ho perso. È stato lui a buttare via tutto ciò che eravamo, e l’ha fatto in un solo momento. Senza pensare che questo ci avrebbe cambiato per sempre. C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. E per alcuni momenti, brevi respiri, pochi sussurri, addirittura attimi, penso che mi abbia amata anche lui.

martedì 5 maggio 2020

Recensione: MORGANA di Michela Murgia e Chiara Tagliaferri

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo di un libro scritto da Michela Murgia e Chiara Tagliaferri, intitolato Morgana. Un testo che racconta la vita e le innovazioni apportate nel nostro mondo da dieci donne straordinarie. Un libro che vi consiglio di non perdere.

morgana
di Michela Murgia e Chiara Tagliaferri

Editore:  Mondadori
Pagine: 240
GENERE: Romanzo
Prezzo: 9,90 € - 19,00 
Formato: Ebook - Cartaceo
Data d'uscita: 2019
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Controcorrente, strane, pericolose, esagerate, difficili da collocare. E rivoluzionarie. Sono le dieci donne raccontate in questo libro e battezzate da una madrina d’eccezione, la Morgana del ciclo arturiano, sorella potente e pericolosa del ben più rassicurante re dalla spada magica. Moana Pozzi, Caterina da Siena, Grace Jones, le sorelle Brontë, Moira Orfei, Tonya Harding, Marina Abramovic, Shirley Temple, Vivienne Westwood, Zaha Hadid. Morgana non è un catalogo di donne esemplari; al contrario, sono streghe per le donne stesse, irriducibili anche agli schemi della donna emancipata e femminista che oggi, in piena affermazione del pink power, nessuno ha in fondo più timore a raccontare. Il nemico simbolico di questa antologia è la “sindrome di Ginger Rogers”, l’idea – sofisticatamente misogina – che le donne siano migliori in quanto tali e dunque, per stare sullo stesso palcoscenico degli uomini, debbano sapere fare tutto quello che fanno loro, ma all’indietro e sui tacchi a spillo. In una narrazione simile non c’è posto per la dimensione oscura, aggressiva, vendicativa, caotica ed egoistica che invece appartiene alle donne tanto quanto agli uomini. Le Morgane di questo libro sono efficaci ciascuna a suo modo nello smontare il pregiudizio della natura gentile e sacrificale del femminile. Le loro storie sono educative, non edificanti, disegnano parabole individuali più che percorsi collettivi, ma finiscono paradossalmente per spostare i margini del possibile anche per tutte le altre donne. Nelle pagine di questo libro è nascosta silenziosamente una speranza: ogni volta che la società ridefinisce i termini della libertà femminile, arriva una Morgana a spostarli ancora e ancora, finché il confine e l’orizzonte non saranno diventati la stessa cosa.

martedì 28 aprile 2020

Recensione: RUCKUS. SENZA REGOLE di J.L. Shen.

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo dell'ultimo romanzo di J.L. Shen, Ruckus. Senza regole,  approdato in Italia grazie alla Always Publishing. Una storia che ho definito la più romantica della serie, dolce e tenera. Un po' troppo per i miei gusti.

RUCKUS. SENZA REGOLE
di J.L. Shen

Editore: Always Publishing
Pagine: 380
GENERE: Romanzo 
Prezzo: 5,99 € - 14,90 
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2020
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟 ½

Trama:
Dall'autrice fenomeno di VICIOUS, tradotta in 19 paesi. Segreti, bugie, passione, un amore tenuto nascosto per undici anni che sfida il tempo e il destino. Per Rosie, Dean Cole è un amore proibito. Nonostante cerchi di vivere ogni istante al massimo, una salute precaria tiene Rosie LeBlanc lontana dagli altri come un muro invisibile, perché lei è consapevole che un giorno tutto potrebbe esserle strappato via. L’unico ragazzo che sia mai stato capace di farla sentire realmente viva è allo stesso tempo l’inesorabile promemoria che l’orologio dentro di lei continua a scorrere. L’unico ragazzo capace di farla sentire realmente viva è un desiderio proibito per Rosie, perché tanti anni prima è stato il fidanzato della sua amata sorella. Per Dean, Rosie LeBlanc è una stella da catturare. Ricco, affascinante e selvaggio, Dean “Ruckus” Cole ha il mondo ai suoi piedi e conosce un solo modo di vivere: senza regole.Il suo equilibrio fatto di eccessi viene sconvolto quando nella sua vita torna l’unica ragazza capace di infiammargli la mente e il cuore, l’unica ragazza a cui abbia mai dovuto rinunciare. Insolente, spavalda, bella da morire, Rosie è come una stella per Dean: fulgida, effimera e inafferrabile nella sua bellezza. Ma ora ha una seconda possibilità per conquistare la sua luce, ed è determinato a non farsela sfuggire. Dean è pronto a una battaglia senza regole, persino se i suoi avversari saranno il destino, il tempo, e i demoni del suo stesso passato.

martedì 21 aprile 2020

Recensione: TUTTO CHIEDE SALVEZZA di Daniele Mencarelli

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo del secondo romanzo candidato al Premio Strega 2020 dal titolo Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli. Una storia che mi ha commosso e che mi ha rubato il cuore.

tutto chiede salvezza
di Daniele Mencarelli

Editore: Mondadori
Pagine: 204
GENERE: Romanzo
Prezzo: 9,99 € - 19,00 
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2020
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Ha vent’anni Daniele quando, in seguito a una violenta esplosione di rabbia, viene sottoposto a un TSO: trattamento sanitario obbligatorio. È il giugno del 1994, un’estate di Mondiali. Al suo fianco, i compagni di stanza del reparto psichiatria che passeranno con lui la settimana di internamento coatto: cinque uomini ai margini del mondo. Personaggi inquietanti e teneri, sconclusionati eppure saggi, travolti dalla vita esattamente come lui. Come lui incapaci di non soffrire, e di non amare a dismisura. Dagli occhi senza pace di Madonnina alla foto in bianco e nero della madre di Giorgio, dalla gioia feroce di Gianluca all’uccellino resuscitato di Mario. Sino al nulla spinto a forza dentro Alessandro. Accomunati dal ricovero e dal caldo asfissiante, interrogati da medici indifferenti, maneggiati da infermieri spaventati, Daniele e gli altri sentono nascere giorno dopo giorno un senso di fratellanza e un bisogno di sostegno reciproco mai provati. Nei precipizi della follia brilla un’umanità creaturale, a cui Mencarelli sa dare voce con una delicatezza e una potenza uniche. Dopo l’eccezionale vicenda editoriale del suo libro di esordio – otto edizioni e una straordinaria accoglienza critica (premio Volponi, premio Severino Cesari opera prima, premio John Fante opera prima) -, Daniele Mencarelli torna con una intensa storia di sofferenza e speranza, interrogativi brucianti e luminosa scoperta. E mette in scena la disperata, rabbiosa ricerca di senso di un ragazzo che implora salvezza: “Salvezza. Per me. Per mia madre all’altro capo del telefono. Per tutti i figli e tutte le madri. E i padri. E tutti i fratelli di tutti i tempi passati e futuri. La mia malattia si chiama salvezza”.

martedì 14 aprile 2020

Recensione: ALMARINA di Valeria Parrella

Buongiorno cari lettori! Ho scelto di leggere alcuni romanzi candidati al Premio Strega 2020 e Almarina di Valeria Parrella è uno di quelli che mi hanno subito incuriosito essendo ambientato a Nisida, il carcere minorile di Napoli. L'autrice è napoletana, quindi non potevo non leggerlo.

ALMARINA
di Valeria Parrella

Editore: Einaudi
Pagine: 136
GENERE: Romanzo
Prezzo: 9,99 € - 17,00 
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2019
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Può una prigione rendere libero chi vi entra? Elisabetta insegna matematica nel carcere minorile di Nisida. Ogni mattina la sbarra si alza, la borsa finisce in un armadietto chiuso a chiave insieme a tutti i pensieri e inizia un tempo sospeso, un'isola nell'isola dove le colpe possono finalmente sciogliersi e sparire. Almarina è un'allieva nuova, ce la mette tutta ma i conti non le tornano: in quell'aula, se alzi gli occhi vedi l'orizzonte ma dalla porta non ti lasciano uscire. La libertà di due solitudini raccontata da una voce calda, intima, politica, capace di schiudere la testa e il cuore. Esiste un'isola nel Mediterraneo dove i ragazzi non scendono mai a mare. Ormeggiata come un vascello, Nisida è un carcere sull'acqua, ed è lí che Elisabetta Maiorano insegna matematica a un gruppo di giovani detenuti. Ha cinquant'anni, vive sola, e ogni giorno una guardia le apre il cancello chiudendo Napoli alle spalle: in quella piccola aula senza sbarre lei prova a imbastire il futuro. Ma in classe un giorno arriva Almarina, allora la luce cambia e illumina un nuovo orizzonte. Il labirinto inestricabile della burocrazia, i lutti inaspettati, le notti insonni, rivelano l'altra loro possibilità: essere un punto di partenza. Nella speranza che un giorno, quando questi ragazzi avranno scontato la loro pena, ci siano nuove pagine da riempire, bianche «come il bucato steso alle terrazze». Questo romanzo limpido e intenso forse è una piccola storia d'amore, forse una grande lezione sulla possibilità di non fermarsi. Di espiare, dimenticare, ricominciare. «Vederli andare via è la cosa piú difficile, perché: dove andranno. Sono ancora cosí piccoli, e torneranno da dove sono venuti, e dove sono venuti è il motivo per cui stanno qui».

martedì 7 aprile 2020

Recensione: ACCABADORA di Michela Murgia

Buongiorno! Oggi vi parlo di Accabadora di Michela Murgia. Un romanzo che mi ha conquistato, completamente. Una storia che vi consiglio e che non dimenticherò facilmente.
accabadora
di Michela Murgia

Editore: Einaudi
Pagine: 149
GENERE: Romanzo
Prezzo: 7,99 € - 18,00 
Formato: eBook - Cartaceo
Data d'uscita: 2009
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Maria e Tzia Bonaria vivono come madre e figlia, ma la loro intesa ha il valore speciale delle cose che si sono scelte. La vecchia sarta ha visto Maria rubacchiare in un negozio, e siccome nessuno la guardava ha pensato di prenderla con sé, perché «le colpe, come le persone, iniziano a esistere se qualcuno se ne accorge». E adesso avrà molto da insegnare a quella bambina cocciuta e sola: come cucire le asole, come armarsi per le guerre che l’aspettano, come imparare l’umiltà di accogliere sia la vita sia la morte. D’altra parte, «non c’è nessun vivo che arrivi al suo giorno senza aver avuto padri e madri a ogni angolo di strada». Perché Maria sia finita a vivere in casa di Bonaria Urrai, è un mistero che a Soreni si fa fatica a comprendere. La vecchia e la bambina camminano per le strade del paese seguite da uno strascico di commenti malevoli, eppure è così semplice: Tzia Bonaria ha preso Maria con sé, la farà crescere e ne farà la sua erede, chiedendole in cambio la presenza e la cura per quando sarà lei ad averne bisogno. Quarta figlia femmina di madre vedova, Maria è abituata a pensarsi, lei per prima, come «l’ultima». Per questo non finiscono di sorprenderla il rispetto e le attenzioni della vecchia sarta del paese, che le ha offerto una casa e un futuro, ma soprattutto la lascia vivere e non sembra desiderare niente al posto suo. «Tutt’a un tratto era come se fosse stato sempre così, anima e fill’e anima, un modo meno colpevole di essere madre e figlia». Eppure c’è qualcosa in questa vecchia vestita di nero e nei suoi silenzi lunghi, c’è un’aura misteriosa che l’accompagna, insieme a quell’ombra di spavento che accende negli occhi di chi la incontra. Ci sono uscite notturne che Maria intercetta ma non capisce, e una sapienza quasi millenaria riguardo alle cose della vita e della morte. Quello che tutti sanno e che Maria non immagina, è che Tzia Bonaria Urrai cuce gli abiti e conforta gli animi, conosce i sortilegi e le fatture, ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una morte pietosa. Il suo è il gesto amorevole e finale dell’accabadora, l’ultima madre. La Sardegna degli anni Cinquanta è un mondo antico sull’orlo del precipizio, ha le sue regole e i suoi divieti, una lingua atavica e taciti patti condivisi. La comunità è come un organismo, conosce le proprie esigenze per istinto e senza troppe parole sa come affrontarle. Sa come unire due solitudini, sa quali vincoli non si possono violare, sa dare una fine a chi la cerca.

martedì 31 marzo 2020

Recensione: CHIRÙ di Michela Murgia

Buongiorno cari lettori! Per la prima volta ho letto un romanzo di Michela Murgia, dal titolo Chirù. Molti di voi ne avranno sentito parlare e io sono davvero felice di aver conosciuto questa autrice. Ho intenzione di leggere ancora tanto scritto da lei!

CHirÙ
di Michela Murgia

Editore:  Einaudi
Pagine: 191
GENERE: Romanzo
Prezzo: 9,90 € - 18,50 
Formato: Ebook - Cartaceo
Data d'uscita: 2015
Link d'acquisto: ❤︎
VOTO: 🌟🌟🌟🌟🌟

Trama:
Quando Eleonora e Chirú s'incontrano, lui ha diciotto anni e lei venti di piú. Le loro vite sembrano non avere niente in comune. Eppure è con naturalezza che lei diventa la sua guida, e ogni esperienza che condividono - dall'arte alla cucina, dai riti affettivi al gusto estetico - li rende piú complici. Eleonora non è nuova a quell'insolito tipo di istruzione. Nel suo passato ci sono tre allievi, due dei quali hanno ora vite brillanti e grandi successi. Che ne sia stato del terzo, lei non lo racconta volentieri. Eleonora offre a Chirú tutto ciò che ha imparato e che sa, cercando in cambio la meraviglia del suo sguardo nuovo, l'energia di tutte le prime volte. È cosí che salgono a galla anche i ricordi e le scorie della sua vita, dall'infanzia all'ombra di un padre violento fino a un presente che sembra riconciliato e invece è dominato dall'ansia del controllo, proprio e altrui. Chirú, detentore di una giovinezza senza piú innocenza, farà suo ogni insegnamento in modo spietato, regalando a Eleonora una lezione difficile da dimenticare. Michela Murgia torna al romanzo, e lo fa con coraggio, raccontando la tensione alla manipolazione che si nasconde anche nel piú puro dei sentimenti. Negli occhi di Eleonora e Chirú è scritta la distanza fra quello che sentiamo di essere e ciò che pensiamo di dovere al mondo: l'amore è la piú deformante delle energie, può chiederci addirittura di sacrificare noi stessi.