Ultime recensioni

mercoledì 12 dicembre 2018

✎ Recensione ➱ ISOLA DI NEVE di Valentina D'Urbano

Buongiorno cari lettori. Oggi voglio parlarvi di Isola di Neve, l'ultimo romanzo di Valentina D'Urbano. Uno stile intenso e riconoscibile, una storia che parte lentamente per poi avviluppare il lettore conducendolo a un finale che lascia a bocca aperta. Amo le storie di questa autrice perchè sono sempre malinconiche, ma non per questo meno vive, spesso condite da verità e crudeltà. Così come è la vita.

ISOLA DI NEVE
di Valentina D'urbano

Editore: Longanesi 
Pagine: 516
GENERE: Romanzo
Prezzo: 19,90 € - 9,99 
Formato: Cartaceo - eBook
Data d'uscita: 2018
LINK D'ACQUISTO: ❤︎

Trama:
2004. A ventotto anni, Manuel si sente già al capolinea: un errore imperdonabile ha distrutto la sua vita e ricominciare sembra impossibile. L’unico suo rifugio è Novembre, l’isola dove abitavano i suoi nonni. Sperduta nel mar Tirreno insieme alla sua gemella, Santa Brigida – l’isoletta del vecchio carcere abbandonato –, Novembre sembra il posto perfetto per stare da solo. Ma i suoi piani vengono sconvolti da Edith, una giovane tedesca stravagante, giunta sull’isola per risolvere un mistero vecchio di cinquant’anni: la storia di Andreas von Berger – violinista dal talento straordinario e ultimo detenuto del carcere di Santa Brigida – e della donna che, secondo Edith, ha nascosto il suo inestimabile violino. L’unico indizio che Edith e Manuel hanno è il nome di quella donna: Tempesta. 1952. A soli diciassette anni, Neve sa già cosa le riserva il futuro: una vita aspra e miserabile sull’isola di Novembre. Figlia di un padre violento e nullafacente, Neve è l’unica in grado di provvedere alla sua famiglia. Tutto cambia quando, un giorno, nel carcere di Santa Brigida viene trasferito uno straniero. La sua cella si affaccia su una piccola spiaggia bianca e isolata su cui è proibito attraccare. È proprio lì che sbarca Neve, spinta da una curiosità divorante. Andreas è il contrario di come lo ha immaginato. È bellissimo, colto e gentile come nessun uomo dell’isola sarà mai, e conosce il mondo al di là del mare, quel mondo dove Neve non è mai stata. Separati dalle sbarre della cella, i due iniziano a conoscersi, ma fanno un patto: Neve non gli dirà mai il suo vero nome. Sarà lui a sceglierne uno per lei. Sullo sfondo suggestivo e feroce di un’isola tanto bella quanto selvaggia, una storia indimenticabile. Con la travolgente forza espressiva che da sempre le è propria, Valentina D’Urbano intreccia passato e presente in un romanzo che esalta il valore e la potenza emotiva dei ricordi, e invita a scoprire che, per essere davvero se stessi, occorre vivere il dolore e l’amore come due facce di una stessa medaglia.

venerdì 7 dicembre 2018

DOCTOR SLEEP: il sequel di Shining al cinema!

Buon venerdì! Oggi per il consueto appuntamento con la rubrica di curiosità sui libri, vi accenno qualcosa sul sequel di Shining! Infatti nel 2020 arriverà nelle sale cinematografiche l'adattamento del romanzo di Stephen King, dal titolo Doctor Sleep. Per tutti i fans di Danny Torrence – me compresa – un'occasione da non perdere!



Nel 2020 approderà finalmente nelle sale cinematografiche il sequel di Shining. Infatti proprio in questi giorni si stanno ultimando le riprese di Doctor Sleep il secondo romanzo scritto dopo anni dal primo, in cui Stephen King racconta la vita di Danny Torrance, il figlio di Jack – l’indimenticabile Jack Nicholson di Shining. Il regista è Mike Flanagan che ha già adattato allo schermo un altro romanzo dello scrittore.

Ewan Mc Gregor è stato scelto per interpretare il ruolo di un personaggio certamente molto complesso – ma persino lo scrittore si dice soddisfatto di questa scelta.

Doctor Sleep esplora l’esistenza di Danny che da piccolo e strano bambino, così come lo abbiamo conosciuto nel primo film, diventa un adulto pieno di problemi che sembra ripercorrere le orme del padre, caratterizzato da un carattere rabbioso e funesto e da una dipendenza molto pronunciata dall’alcol.

mercoledì 5 dicembre 2018

✎ Recensione ➱ SOAP di Leonard J. Monk

Buongiorno cari lettori! Ho letto questo breve romanzo, Soap di Leonard J. Monk, un bel po' di tempo fa e solo ora riesco a pubblicare la recensione. Un noir molto interessante, cupo e pieno di atmosfere inquietanti che mi è piaciuto molto. Non tanto per la storia in sè, non originale, quanto per i personaggi e per lo stile bello dell'autore.

soap
di Leonard J. Monk 

Editore: Koipress
Pagine: 136
GENERE: Noir
Prezzo: 9,99 € - 0,99 
Formato: Cartaceo - eBook
Data d'uscita: 2017
Link d'acquisto: ❤︎

Trama:
Perchè delle buste gialle appaiono sul tavolo della cucina di Nello dopo aver cenato e visto la sua soap opera preferita? Chi sono le persone ritratte sulle foto al suo interno? Cosa rappresentano le linee tratteggiate sul retro? Una storia torbida e morbosa che utilizza gli ingredienti classici del noir, dove niente è quello che sembra, e dove il lettore è costretto a chiedersi continuamente se si sta andando verso un disastro inevitabile o verso la redenzione.