Ultime recensioni

mercoledì 24 febbraio 2016

Infinito+1 di Amy Harmon Recensione

Buon mercoledì! Grazie alla Newton Compton ho letto in anteprima Infinito+1  di Amy Harmon. Un'autrice che è capace di regalare tante emozioni e che anche con questa storia non ha sbagliato il colpo! Bonnie e Finn sono i protagonisti di un viaggio alla ricerca di se stessi e dell'amore. Una storia di speranza, di lotta e di sopravvivenza.




Titolo: Infinito+1
Autore: Amy Harmon
Editore: Newton Compton
Pagine: 352
Genere:  Romanzo
Prezzo: € 12,00 Ebook 4,99
Uscita: 18 Febbraio 2016


TRAMA


Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. Infinito + 1 è un romanzo romantico e struggente sulle infinite possibilità dell’amore, l’ultimo della ormai consacrata e amatissima autrice Amy Harmon.


Image and video hosting by TinyPic


Amy Harmon è un’autrice che riesce ad accarezzarti con delicatezza e a coinvolgerti a pieno nelle proprie storie. La sua abilità nel creare personaggi reali ma al contempo anche incantevoli nelle loro contraddizioni e desideri è disarmante. La sua forza creatrice consiste nell’originalità e nella saggezza di una narrazione mai volgare, mai scontata perché il suo stile è assolutamente personale, di una raffinatezza ed eleganza in grado di conquistare e di ammorbidire anche il cuore del lettore più duro e controverso. 
Bonnie è una giovane rockstar di musica country che all’apparenza vive una vita piena di soddisfazioni, di successi e di ammirazione. Il suo cuore però è stato profondamente segnato da una perdita eclatante che ha distrutto completamente la sua voglia di vivere. Nonostante il suo carattere sia solare, intraprendente, frizzante ed entusiasmante, la morte tragica della sorella gemella, l’ha resa un involucro privo di slanci vitali con l’unico desiderio di mettere fine alla propria vita. 
Il suicidio è l’unica alternativa valida per Bonnie e quando tenterà di gettarsi da un ponte, sarà proprio in quel momento che il destino giocherà la sua carta più importante, facendo passare proprio da quelle parti Finn Clyde, con la sua auto. Il ragazzo, ex detenuto, alla ricerca di pace e di tranquillità, non riesce ad evitare di fermarsi e di soccorrere in aiuto di quello che crede un ragazzino alle prese con una troppo vicina morte. 
Non sa che invece si tratta di Bonnie, la famosa cantante, che una volta salvata, cercherà di convincerlo in tutti i modi a partire con lei in un viaggio che da Boston li condurrà nientemeno che a Los Angeles! 
Un percorso lunghissimo che permetterà ai due giovani di attraversare tante città ed infiniti luoghi, scoprendo non solo ciò che quei posti hanno in serbo per loro ma confrontandosi con loro stessi alla ricerca disperata di una stabilità che non arriva. 

Finn è l’opposto di Bonnie. Mentre lei è creativa, istintiva, irrazionale, l’altro è un vero e proprio matematico che fa delle regole e delle leggi la sua ragione di vita. Infatti Clyde riesce a prevedere gli eventi basandosi su una serie di calcoli matematici e ad ogni situazione contrappone un gioco di numeri che in qualche modo gli danno la sensazione di poter tenere sotto controllo tutto. Ciò che non si aspetta però è la ventata tempestosa rappresentata da Bonnie, un vero e proprio scoppio di vita che capovolgerà completamente tutti gli assi sui quali si è basata fino ad allora la sua esistenza. Clyde convive con un passato doloroso, anche a  lui è morta una persona cara, alla quale era profondamente legato ed è proprio questa sofferenza latente, nascosta ma viva e palpabile che li attira l’uno verso l’altra, rendendoli sempre più inseparabili con il passare dei giorni.  

L’autrice è una garanzia di dolcezza e di sentimenti. Anche questo libro è un dono di emozioni, di sogni e soprattutto di speranze. Bonnie e Clyde richiamano la famosa coppia di ladri conosciuta per il loro inarrivabile amore e odio. I riferimenti costanti ai due personaggi è un elemento a favore del libro, in grado di donare quel tocco in più tale da renderlo ancora più interessante e capace di incuriosire.  
Oltre alla profondità caratteriale dei protagonisti sempre messa a punto in modo perfetto dalla Harmon, si aggiunge anche il viaggio inteso come spostamento fisico e metaforico, che permette ai due di crescere, di conoscersi e di arrivare al fondo di loro stessi. Una scoperta lenta ed inesorabile che li metterà a confronto con il loro passato, con quel dolore che ha portato Bonnie sull’orlo del suicidio e Clyde a chiudersi in se stesso alla ricerca della più piccola speranza di sopravvivenza. 
Sono come due sconosciuti che in realtà si conoscono da una vita senza saperlo proprio per la comunione di esperienze che li ha legati da lontano. Il loro parlarsi, sfiorarsi, toccarsi diventa il completamento di quell’infinito + 1 che dà il titolo all’intero romanzo. 

Oltre all’amore per la musica e la matematica, agli antipodi, c’è la costante presenza di Dio attraverso la solidarietà e la forte sensibilità di Bonnie nei confronti dell’altro e di chi ha bisogno di aiuto. Toccante e profondo, lo stile della Harmon è capace di mettere in scena tante meraviglie ed altrettante drammaticità, ponendo l’attenzione su molteplici aspetti della vita, facendoti sentire completamente parte di quell’universo che non sembra fittizio ma contenente un cuore. 
Un romantico racconto d’amore e di lotta per affermare se stessi contro l’ineluttabile, contro il desiderio di morire e l’angusta voglia di chiudere con il mondo. 
Infinito + 1 è una prova delicata e morbida, un racconto pieno di sensazioni che abbracciano oltre che l’interiorità dei protagonisti, tutti i luoghi e gli spazi, i cieli e le infinte fermate della vita che andranno ad incontrare. Le parole contro cui si scontreranno, i muri che incontreranno, la voglia di vedere e di sentire ancora sulla loro pelle il senso vivo della vita, la fiamma della passione, l’amore contenuto in un simbolo che sa di eternità e di un 'per sempre' agognato e finalmente raggiunto. 


6 commenti:

  1. Sono circondata d'amore.
    Questa recensione ti fa sentire circondata d'amore.
    Non ho mai letto niente di quest'autrice e credo proprio che questo libro potrebbe farmi capitolare!!
    E come dice il titolo, Antonietta, anch'io ti ringrazio all'infinito + 1 per i teaser ... mio dio, che cosa non sono questi teaser??! Vedere come lui abbia bisogno di stare vicino a lei, che la abbracci, che la stringa ... credo di non averlo mai provato io. :-))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che in questo piccolo spazio e con le mie parole e naturalmente i libri, splendidi amici e compagni, tu ti senta circondata d'amore. Non devi ringraziarmi, anche tu esprimi tanto con le tue parole, più di quanto tu possa immaginare! <3<3<3

      Elimina