Ultime recensioni

martedì 31 gennaio 2017

Riflessi in volo sul mare di Elisa Tardivo Recensione + Intervista

Buon martedì cari lettori! Oggi vi parlo di nuovo di poesia dopo un po' di tempo, raccontandovi del mondo e delle emozioni profonde e sentite che Elisa Tardivo riesce ad esprimere attraverso l'uso della parola e dei versi. Sentimenti e sensazioni sono il cuore pulsante delle atmosfere magiche che ti avvolgono nel libro e ti lasciano immaginare, ma soprattutto sentire...

riflessi in volo sul mare
di Elisa Tradivo

Editore: Linee Infinite
Pagine: 348
GENERE: Poesie
Prezzo: 13,00 € 
Formato: Cartaceo 
Data d'uscita: 2016
Link d'acquisto: QUI

Trama:
Riflessi in volo sul mare è una raccolta di poesie che “rigenera” gli ani­mi. Elisa Tardivo scrive di sé e della vita attraverso il suo compagno migliore: il mare. Versi ricchi di introspezione, consapevolezze, ri­flessioni, tra passato e presente, in cui l’anima della scrittrice acca­rezza quella del lettore tramite la Poesia. Possiamo specchiarci sui riflessi del sole durante un tramonto, o alla nascita di un nuovo giorno, proprio attraverso lui: il mare, in tutte le sue forme, nella sua bellezza e nel suo continuo moto, a volte calmo a volte burrascoso, come la vita e i pensieri. La differenza è che con un compagno così infinito possiamo andare “oltre”, possiamo volare in un viaggio dentro noi stessi e chissà, magari ritrovarci in nuove prospettive.

RECENSIONE

Riflessi in volo sul mare è una raccolta poetica che chiama a sé la delicatezza e la morbidezza del mondo, una visione tanto celestiale quanto terrena di un amore sconfinato per la vita e per la libertà.

Elisa Tardivo riempie le pagine di musica, di ritmo, di pensieri armonici e bellissimi conducendo il lettore attraverso sentieri di meraviglie e di possibilità, lasciando sempre la libera scelta di continuare o meno.

I suoi versi sanno d’amore ma anche di terra, di vita, di dolore, di passione. Carnalità e spiritualità si fondono in un unico strumento musicale che intona una musica che ha il sapore dell’esistenza e della magia.

Care all’autrice sono le tematiche del pensiero e della libertà, del coraggio e dell’amore per la vita.

Elementi che diventano simboli di voli poetici e atterraggi altrettanto sinuosi e sensuali come il vento, il cielo e la luce.
Questo pensiero che ricorda le foglie danzanti necessita d'ossigeno per volare libero. Provo ad aprire una porta in questo cielo d'autunno perché possa volteggiare in ogni dove, in ogni spicchio di vita.
Ogni poesia racconta un modo di essere, una visione talvolta sofferta altre felice di un’esistenza alla continua ricerca del sé più vero e della serenità.

Pensieri che si contrappongono e che mostrano come amare e come sentire il mondo in tutta la sua forza e la sua essenza.
La vita è una ballata, se non tieni il ritmo stoni. Versi pragmatici ma anche filosofici, soffici cuscini sui quali poggiare gli affanni della vita. Risvegliarsi e godere della nostra realtà purchè siamo in grado di essere noi stessi e di lottare per ciò che desideriamo.
La materia deteriora, ma l'anima tramuta senza mai toccare fine.
I pensieri liberi come le stagioni e come i bambini che crescono nella mente e frequentano la vita per diventare adulti. Una citazione speciale a coloro che sono assenti, le anime delle persone che amiamo e che non abbiamo più accanto a noi, la loro presenza è fuggevole, ma si sente attraverso il respiro. Non li possiamo toccare, ma possiamo respirarli per sempre e diventare la culla del loro essere adesso e nel mondo.
Piovono angeli dentro gocce di cielo e non possiamo fare altro che raccoglierle con gli occhi.
Versi dedicati alla sensibilità, alla generosità, alla condivisione e all’indifferenza che è un volto sempre in maschera che appesantisce il cuore.
Non perdere mai la forza e la volontà di vivere, di affrontare la vita, i suoi odori e suoi sapori fino in fondo. Non fermarsi e continuare a danzare dentro bolle di arcobaleno.
Come farlo? Solo attraverso un pizzico di follia e di coraggio. Bisogna lasciarsi andare e lasciarsi attraversare dal fluire della vita.
Ci vuole forza per lasciar andare ciò che ferma la fluidità dell'esistenza, a lasciarsi attraversare senza aggrapparsi a nessuna riva. 
Lo stile dell’autrice ci accompagna delicato e raffinato in un concerto di cuori e di sentimenti, un viaggiare a volte tranquillo, altre più spregiudicato dove la mente ed il corpo s’incontrano, accaldati e accarezzati dal vento che è una presenza costante in tutti gli attimi poetici.

Il corpo diventa uno strumento accordato dal vento e acquista una musicalità dolce e melodiosa, strettamente connessa alla parte più viscerale di ciascuno di noi.

Tra le righe si leggono parole ma si ascoltano suoni, si vedono colori, si tocca persino il cielo senza mai abbandonare la terra che è parte di noi.
Le sensazioni sono la parte migliore di noi stessi e ne percepiamo ad ogni passo il valore, in ogni momento il senso superiore a qualsiasi logica.
Ragione contro cuore, e vince sempre il secondo perché la poesia di Elisa Tardivo parla con il cuore ed è diretta al cuore di ciascuno di noi.
Leggera e femminile, la sua poetica è danzante e ha gli stessi colori dell’arcobaleno senza dimenticare anche le tonalità più scure e silenziose che servono a guardarsi dentro.
Del resto, la luce e il buio sono due anime che viaggiano insieme e che non potrebbero esistere senza l’altra. 
Vieni con me ti porterò dove non si muore mai dentro le righe ancora da scrivere d'un sussurrato alito di poesia.
La scrittura, le parole, i versi hanno un ruolo importante nella visione incantata che attraversa la parte più arida per condurci nei meandri fiabeschi della poesia.
Riflessi in volo sul mare è un pezzo di pianoforte, un suono che sa di gentilezza e di protezione. E’ un insieme di voci che parlano attraverso le mille emozioni, dalla rabbia, alla vergogna, alla passione, alla felicità in un turbine di suoni che arrivano direttamente al cuore. Leggendo, ti senti avvolto e poi miracolosamente capito come se da qualche parte in ogni poesia ci fosse un pezzo di te, una tua emozione. 
Chi ascolta la propria anima sarà folle a tal punto da realizzare il proprio destino.
Questi versi si abbeverano di sentimenti ed è come se l’autrice fosse riuscita a mettere insieme il vasto universo delle emozioni, riunendole tutte insieme. La poesia di Elisa Tardivo vibra. Non si ferma, non si quieta. Inonda e trasforma, avvolge e ti conosce.

La sensazione che se ne ricava è magica ma anche reale, corposa, febbricitante. La penna scivola sul foglio e crea incanti meravigliosi come veri e propri voli sul mare. Del resto, come dice l’autrice, la scrittura è battito d’inchiostro, una possente magia liquida.


INTERVISTA


Salve Elisa, grazie di aver accettato questa intervista e benvenuta!


Elisa Tardivo
1 - Cosa significa per lei scrivere e quando ha iniziato seriamente a farlo?

Per me scrivere è una necessità interiore, esattamente come i polmoni necessitano di ossigeno io necessito di fluire nel foglio. Ho iniziato a scrivere alle medie ma solo da qualche hanno ho preso il coraggio di pubblicare.

2 - Cosa rappresenta per lei questa raccolta di poesie? Perché l’ha scritta?

Questa raccolta di poesie rappresenta l'immenso universo che tutti abbiamo dentro ed è anche il motivo per cui ho deciso di scriverle...è un dare voce alle emozioni.

3 – Ci racconti i tempi di stesura, i momenti particolari nei quali ha scritto questi versi e gli stati d’animo, citandone alcuni.

A dire la verità non esiste un tempo di stesura, almeno per quanto riguarda me, in quanto scrivo di getto più volte al giorno senza uno schema preciso, pertanto mi viene difficile darle una risposta precisa. Gli stati d'animo variano a seconda di ciò che mi vibra dentro mentre scrivo/descrivo un "fermo immagine". Diciamo che potrei paragonare il tutto ad un'immensa tavolozza cromatica di colori a cui attingo a mani nude in uno stato meditativo dove incontro l'estasi.

4 – Di che colore sono le sue poesie? C’è un odore a cui pensa?

A questa domanda rispondo dicendo che è sicuramente l'arcobaleno con i suoi vari intrecci armonici. L'odore è un mix di salsedine sparso dal vento e un'eterna primavera.

5 – Ci spieghi il significato del titolo. Riflessi in volo sul mare.

Il nome è nato da l'idea di esprimere il gioco di luci che si viene a creare nell'incontro col mare. Ed ecco che da l'idea ho partorito il titolo "Riflessi in volo sul mare "

6 – Chi è Elisa Tardivo nella vita di tutti i giorni?

Una persona semplice che come tutti lotta con il quotidiano vivere, problemi, gioie, dolori, e ricerca spirituale.

7 – Quali emozioni prova mentre scrive?

Ha presente il primo vagito di un bambino? Ecco, credo che questa magnifica immagine esprima al meglio ciò che provo e che attraverso l'inchiostro provo ad imprimere.

8 – A chi dedica il suo libro?

L'ho dedicata in primis a mia nonna Margherita che è venuta a mancare mentre il libro nasceva, e a tutti quelle persone che con sensibilità d'animo sapranno cogliere questi Riflessi.

9 commenti:

  1. Ciao Antonietta! Complimenti per la tua bella recensione ed anche per l'intervista, che ho letto volentieri! Non sono solita leggere raccolte di poeti contemporanei, ma potrei sempre cambiare idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Grazie mille per le tue parole, sono felice di averti avvicinato alla poesia, in modo particolare questa raccolta poetica di Elisa merita tutta l'attenzione! <3

      Elimina
  2. Estasiata dalla vostra recensione! Senza dubbio una anima libera che ha saputo cogliere le mie vibrazioni!

    RispondiElimina
  3. Ciao Antonietta <3 Adoro le poesie e ho parecchie raccolte nella mia libreria. La tua recensione è molto delicata, una dolce carezza, così come delicati, ma allo stesso tempo profondi, sono i versi fuoriusciti dalla penna di questa autrice, che terrò sicuramente in considerazione per i miei prossimi acquisti.
    Bellissima anche l'intervista :)
    Un abbraccio forte :-**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! Anche io come te amo molto la poesia. In passato però mi dedicavo di più a questo tipo di lettura, poi con il tempo i romanzi hanno preso il sopravvento ma è bello scoprire cosa l'arte poetica è in grado di creare attraverso autrici come Elisa Tardivo.
      Grazie! <3
      Un abbraccio forte! :****

      Elimina
  4. Fiera di Elisa e del suo scrivere, non posso che confermare che Antonietta ha saputo cogliere tutto perfettamente! Un libro da tenere sul comodino, aprirlo appena svegli e leggere anche un solo verso: Cambia la giornata!

    RispondiElimina