Ultime recensioni

mercoledì 16 maggio 2018

✎ Recensione ➱ Trinity. Body di Audrey Carlan

Buongiorno! Grazie alla Newton Compton, vi parlo del nuovo romanzo di Audrey Carlan, giunta al successo grazie alla serie Calendar Girl, che approda nuovamente in Italia con Trinity Body, una storia che attinge a troppi clichè, ma che rispecchia lo stile dell'autrice e si conferma una lettura poco impegnativa e piacevole.

trinity body
di Audrey Carlan

Editore: Newton Compton
Pagine: 384
GENERE: Erotico
Prezzo: 10,00 € - 5,99 
Formato: Cartaceo - eBook
Data d'uscita: 2018
Link d'acquisto: ❤︎

Trama:
Gli uomini rovinano le donne. Specialmente gli uomini come Chase Davis: bello, intelligente, ricco e potente. Non ho mai avuto speranze di sfuggirgli. Non volevo desiderarlo. Non volevo avere bisogno di lui. Non volevo innamorarmi. Ma lui non avrebbe mai accettato un no come risposta e io gli ho permesso di consumarmi. Un po’ alla volta, con i suoi modi arroganti, presuntuosi, e con quella sua ossessione per il controllo. Quando è entrato nella mia vita mi ero appena ripresa da una relazione sbagliata che mi aveva distrutta. Per questo mi sono decisa a dargli fiducia, per non chiudermi in me stessa. Ma nel momento esatto in cui l’ho lasciato entrare, mi ha circondata con una luce così brillante da accecarmi. Così che non vedessi la verità: gli uomini non rovinano le donne. Le divorano.

RECENSIONE

Trinity Body segna il ritorno in Italia di Audrey Carlan, autrice della serie Calendar Girl, pubblicata l’anno scorso da Mondadori. Anche qui ci troviamo di fronte ad un romanzo erotico scritto attingendo alle storie più conosciute e alle serie che hanno decretato il successo del maschio alfa autoritario, sensuale ed iperprotettivo. 

Gillian è una donna in piena carriera. Lavora presso un’associazione che si occupa delle vittime di violenza. Anche lei in passato lo è stata, a causa di una storia burrascosa con un uomo forte che però esercitava in modo sbagliato la sua indole autoritaria. Gillian si trova in viaggio per lavoro ed incontra al bar dell’albergo Chase, un uomo bellissimo, che la colpisce al primo sguardo.

Inutile nasconderlo, tra i due subito scatta la scintilla dell’attrazione, ma lei non sembra disposta a lasciarsi andare a causa delle ferite che ancora bruciano, provocate dal suo rapporto precedente.
In qualche modo, ha ancora paura degli uomini, soprattutto di quelli che si mostrano subito arroganti, forti e determinati come Chase.
Il piacere in me cresce, scala la montagna e si siede sulla cima dell’estasi. Un paio di affondi e inizio a precipitare nell’abisso.
Purtroppo Gillian non ha un buon ricordo proprio a causa del suo ex che aveva un carattere simile e quindi tenta in tutti i modi di restare lontana da Chase, ancor di più quando scopre che lui è il presidente dell’associazione che le dà da vivere e che è il suo più generoso donatore.
Insomma, che fare? Per la nostra protagonista è davvero un bel dilemma, non proprio facile da risolvere. In più, aggiungete la bellezza stratosferica di quest’uomo, ricco, sfrontato, senza peli sulla lingua, che, ovviamente, tra milioni di donne, vuole proprio lei, in pratica quella che tenta in tutti i modi di rifiutarlo.

La passione scoppia, nonostante i vari tentativi di lei di tenerla a freno e i due s’immergeranno in una relazione ad alto tasso erotico, bruciando notevolmente tutte le tappe.
Presto, Gillian si renderà conto che Chase vuole proteggerla a tutti i costi e che, soprattutto, non ha alcuna intenzione di lasciarla andare.

Lo stile dell’autrice è invariato rispetto alla serie precedente e che ha decretato il suo successo mondiale. Con la differenza che qui ci troviamo di fronte ad un insieme di clichè, di banalità e di cose già viste e sentite, che è difficile ignorare.
Hai risvegliato il maniaco del controllo che c’è in me. Voglio che tu sia al sicuro. Voglio proteggerti e pensare a te. Voglio darti tutto quello che il tuo cuore desidera.
Ad essere onesta, a me i libri della Carlan non sono mai dispiaciuti, sono letture da spiaggia, piacevoli per chi cerca un semplice intrattenimento con un pizzico di suspense.
Purtroppo in questo primo romanzo, il senso di mistero si percepisce soltanto alla fine, proprio quando diventa visibile e palpabile la presenza dell’ex, dichiaratamente uno stalker a tutti gli effetti. 

I personaggi sono ben caratterizzati, la Carlan ci ha abituati a scene erotiche consistenti, ma mai volgari, e a protagonisti delineati a sufficienza che però riprendono caratteristiche di cui siamo ampiamente a conoscenza, a causa della grande produzione di libri di questo genere.

Trinity Body è il primo di una trilogia dedicata sempre agli stessi protagonisti, ed immagino – anche considerando come si è concluso questo primo libro, che gli altri saranno più intensi ed accattivanti, proprio perché, credo che la storia prenderà una piega inusuale e molto più suspense.
Lo consiglio a chi ha amato questa autrice, perché nemmeno questa volta rimarrà deluso.


Nessun commento:

Posta un commento